Le spalle, insieme ai pettorali e gli addominali, sono quel grupopo muscolare che più di ogni altro garantisce un impatto visivo del tuo fisico da ammirare. Guarda caso, i deltoidi sono fra i muscoli più difficili da ingrossare, soprattutto in modo simmetrico e proporzionato.

In questo articolo voglio mostrarvi come eseguire l’Arnold Press in modo corretto, utilizzando sia gli elastici fitness, che le resistance band ma anche i manubri. Si tratta di un esercizio che prende il nome dal grande Arnold Schwarzenegger ed unisce nello stesso movimento due traiettorie distinte.

Questo movimento di abduzione ed estensione delle braccia permette di lavorare le vostre spalle in modo pressochè completo. Se eseguito in modo corretto è in grado di regalarvi una sensazione di bruciore muscolare unico ed uno sviluppo inaspettato dei vostri deltoidi.

Esecuzione pratica dell’Arnold Press con gli elastici fitness

Per prima cosa, ti consiglio di eseguire da seduto l’Arnold Press solo se devi sostenere carichi importanti, altrimenti puoi tranquillamente rimanere in piedi e lavorare benissimo anche da questa posizione.

Adesso devi posizionare i tuoi elastici fitness con maniglie sotto i piedi nella parte centrale e fai in modo che il tubolare sia ben teso sia a destra che sinistra.

Ora porta le maniglie all’altezza delle spalle ed inizia spingere verso l’alto le braccia in modo da arrivare fino ad distenderle quasi completamente. Arrivato a questo punto inizia subito a scendere e non appena sarai arrivato alla linea delle spalle ruota l’articolazione.

Con questa rotazione dovrai riportare le due maniglie e di conseguenza i tuoi pugni  davanti alla linea del tuo pettorale come a volere far toccare fra di loro i palmi delle mani. Quando sarai giunto a questo limite rinizia da capo che se volessi riavvolgere il movimento da capo.

Esecuzione corretta Arnold Press con elastici fitness

Eseguire l'Arnold Press usando le resistance band

Se vuoi eseguire questo esercizio con le resistance band non dovrai fare troppi cambiamenti rispetto a quanto ti ho scritto sopra ma semplicemente impugnare correttamente la fascia elastica nel punto esatto.

Come si fa? Una volta posizionata sotto i piedi la tua resistance band, afferrala a destra e sinistra lasciando fra le due mani almeno una misura pari all'ampiezza delle tue spalle.

A questo punto esegui il movimento di spinta verso l'alto e rotazione davanti al petto in modo costante e senza sbilanciamenti. Tieni presente che l'elastico farà molta pressione sul palmo della tua mano per cui ti consiglio di eseguire il movimento con dei guanti. Ti proteggeranno!

Esecuzione corretta Arnold Press con resistance band

Corretta esecuzione dell'Arnold Presso con manubri

Potresti avere in casa solamente una coppia di manubri e magari di poco peso. Non preoccuparti, puoi eseguire bene l'Arnold Press anche con quello che hai. Non è tutto legato al carico che sposti ma soprattutto alla qualità del movimento che andrai ad eseguire, a garantirti il risultato finale.

Cerca solo di tenere in considerazione un piccolo ma fondamentale accorgimento quando esegui l'Arnold Press con i manubri. Non distendere mai completamente le braccia in fase positiva ne appoggiati sul petto quando sei nella parte bassa del movimento, negativa per capirci.

Tieni sempre sotto tensione i tuoi muscoli e solo cosi otterrai una sollecitazione profonda del deltoide. Gli elastici e le resistance band sfruttano la naturale caratteristica del materiale con cui sono fatti e garantiscono una tensione negativa costante ma tu puoi ottenerla tenendo presente questo consiglio.

Esecuzione corretta Arnold Press con manubri

Andrea Meini
Andrea Meini

Mi chiamo Andrea Meini e sono un ex bodybuilder appassionato di benessere e fitness. Lavoro nel mondo della comunicazione online da molti anni ed ho voluto unire queste due grandi passioni per condividere con il web tutto ciò che ho imparato e che ti permetterà di avere una vita ed un fisico sano.

Lascia un Commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.